NOTA! QUESTO SITO UTILIZZA I COOKIE E TECNOLOGIE SIMILI.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta

Clicca su leggi per saperne di più

Capodanno

 

Capodanno, mezzanotte di fuoco (31 Dicembre).

E’ divenuto ormai un appuntamento tradizionale il capodanno in piazza con tutti i paesani raccolti intorno al caratteristico falò preparato in piazza S. Pietro. Il gioco di luci ed ombre creato dalle fiamme sulla facciata della chiesa costituiscono uno scenario unico per la Processione della Pupazza, cerimoniale pagano caratterizzato da un corteo con fiaccole e tamburi al seguito di un fantoccio che rappresenta simbolicamente il vecchio anno.

La Pupazza (o Vecchia) è un’usanza già comune in altri posti; la processione al suo seguito è invece una tradizione, recentemente rilanciata, che affonda le sue radici in un canto augurale che nel passato si teneva la notte di capodanno.

Al cerimoniale seguono quindi il brindisi di mezzanotte con spumante e dolci, gli auguri tradizionali, il rituale della preparazione e degustazione del vin brulè e delle salsicce. Chiudono la serata, in tema con il falò, i fuochi pirotecnici sempre molto spettacolari e suggestivi.

 

 

 

cemok

300-250 MH-2

 

 

logo meteo itok